BANDIERA RAINBOW SUL CAMPIDOGLIO PER UNA SETTIMANA. IL COMUNE DICE SÌ

campidoglio1

L’assemblea dei capigruppo del Comune di Roma ha votato all’unanimità una mozione che impegna il Sindaco ad esporre la bandiera gay e a dedicare il 13 gennaio al gay che si diede fuoco in Vaticano.

“Con l’orgoglio e la soddisfazione di trent’anni di attivismo, posso annunciare che, per la prima volta nella storia, a Roma sventolerà la bandiera Rainbow sulla piazza del Campidoglio”. Non nasconde la soddisfazione Imma Battaglia, autrice della mozione votata all’unanimità da tutti i capigruppo dell’assemblea capitolina che impegna il Sindaco ad esporre sulla piazza del Campidoglio la bandiera Rainbow dal 9 al 15 gennaio 2014. Inoltre, la giornata del 13 gennaio 2014 sarà dedicata alla memoria di Alfredo Ormando, lo scrittore siciliano che si diede fuoco in piazza S. Pietro “per denunciare le vessazioni di tutta una vita e che morì dopo sette giorni di atroci sofferenze”, ricorda Battaglia.

Si tratta di “un grande successo della politica ed è la risposta all’omofobia che una città a vocazione internazionale come Roma deve dare al mondo, utilizzando il linguaggio internazionale della comunità lgbt di cui la bandiera è il simbolo universale”. SOddisfazione anche dal Circolo Mario Mieli: “È importante – dice il presidente Andrea Maccarrone – che questo gesto dal forte valore simbolico divenga una vera occasione di crescita e di riflessione per la città, capace di dare nuovo impulso alla partecipazione e un messaggio positivo di apertura e inclusione”.

Articolo completo | QUI
Fonta | gay.it