Nessuna differenza tra figli cresciuti da genitori gay ed etero

bimbo felice (2)

di Francesco Bianco

L’unico modo per rendere più felici i propri figli è quello di far vivere loro una buona relazione familiare, sia essa omosessuale o eterosessuale.

Non c’è alcuna differenza tra i bambini cresciuti da genitori dello stesso sesso e quelli che vivono in famiglie tradizionali. L’unica differenza sul benessere psicofisico dei figli sta nelle relazioni familiari stabili, siano esse all’interno di una coppia omo o eterosessuale.

A confermare quello che già molti psicologi infantili sostengono da tempo, arriva uno studio dell’università di Amsterdam, pubblicato sul Journal of Developmental & Behavioral Pediatrics, che conferma altri 73 studi precedenti.

La ricerca ha messo sotto osservazione 190 famiglie: 95 con genitori dello stesso sesso e 95 con genitori di sesso diverso. Le coppie avevano bambini di età compresa tra i 6 e i 17 anni e non presentavano alcuna storia di instabilità dopo la nascita o l’adozione.

I genitori hanno risposto a questionari sulla salute in generale, difficoltà comportamentali, emotive e di apprendimento di ogni bambino. I ricercatori hanno inoltre valutato i livelli di stress dei genitori, il rapporto tra i partner e la qualità delle relazioni con il figlio.

I ricercatori hanno dimostrato che non ci sono differenze di genere, ma l’unico modo per rendere più felici i propri figli è quello di far vivere loro una buona relazione familiari.

Leggi tutto | QUI

Fonte | ok-salute.it