MA COME LO FARANNO MAI DUE LESBICHE?

Mentre ero nella civile New York, dove mi sarei potuta anche sposare, LezPop ha ricevuto una simpatica mail a firma di una fantomatica “Unione del Pene”. Nome piuttosto surreale. Come surreale è il contenuto della mail. Ad ogni modo, ho fatto un po’ di ricerche e ho scoperto che non esiste nessun sito, nessuna pagina Facebook, niente di niente su questa autoproclmatasi “Unione del…” . Ho scoperto, però, che i nostri amici buontemponi hanno inviato la stessa mail a diverse associazioni femministe e/o lesbiche. Ergo, anche noi di LezPop siamo entrate nell’olimpo delle pericolose lesbo-femministe che minacciano la virilità del maschio italico? Prosit!

Ma cosa c’è scritto nella mail? Niente di speciale, se non una serie di luoghi comuni sull’incapacità delle lesbiche di avere un rapporto sessuale completo, in quanto carenti del signor pene.

[C’è] una diffusa concezione ingenua della sessualità che tende a considerare sullo stesso piano i gay e le lesbiche senza tener conto dell’impossibilità fra donne di “consumare” in modo compiutamente fisico un rapporto.

Insomma per i signori dell’”Unione”, i gay vanno bene, le lesbiche no. Ma il capolavoro è il loro statement:

Contrapponiamo quindi con fierezza, e l’opportuna durezza, il nostro Organo Membro al minuscolo clitoride femminile, stringendoci uniti attorno al Simbolo che di più ci rappresenta tutti, e dando vita a quella controrivoluzione culturale da troppo tempo attesa e divenuta ormai irrimandabile.

Scherzi a parte, le parole usate da questi signori, per quanto assurde possano sembrare (ammetto che ho riso di gusto), affondano le proprie radici in un maschilismo becero, vile e – diciamocela tutta – triste. Che ha fatto male e che fa ancora male. Senza volerci addentrare in serie discussioni sugli orrori causati dal fallocentrismo (non è questo il post adatto e la parola è un po’ troppo impegnativa per i miei gusti), pensate solo a quante volte vi è stato chiesto (anche in buona fede): “ma come fanno sesso due lesbiche?”. La risposta, per quanto mi riguarda, è semplice: “usa la fantasia, e se non ti viene in mente niente, è facile che tua ragazza ti tradisca con un’altra donna”. Perché, se il mondo inizia e finisce al muscolo che hai tra le gambe, amico, ti perdi il meglio della vita.

In tutto ciò, la cosa più divertente è che la mail dell’Unione comincia così: “Caro Amico” e ha come oggetto “Invito di adesione”. Invito di Adesione? A chi? A noi di LezPop? È uno scherzo? Oppure avete intenzione di fondare anche l’Unione dello Strap-on? Tanto per intenderci, “Well, um, I was surprised to learn that lesbians accessorize” (la citazione è del mio film preferito… indovinate un po’ qual è).

Articolo completo | QUI

Fonte | lezpop.it