VERAMENTE CERCHEREI UN RAGAZZO”. COMING OUT AL PRESERALE DI RAI1

coming out

Alessandro, 21 anni di Serravalle, è uno dei concorrenti che ieri sera hanno partecipato a “L’Eredità”, condotto da Carlo Conti. Al momento delle presentazioni svela di essere gay. É la prima volta.

Un coming out in tv, quando meno il pubblico se l’aspetta e in una trasmissione che ha poco a che vedere con la vita privata di chi vi partecipa. Lo show è “L’eredità”, quiz a premi in onda ogni sera nel preserale di Rai1 e condotto dal toscano Carlo Conti.
Tra i concorrenti c’è anche Alessandro Grilli, 21 anni, di Serravalle. Come sempre, il conduttore fa qualche domanda per presentare il concorrente al pubblico. “So che sei single – dice Conti -. Come mai?”. “Eh, non si trova, non per me – risponde senza troppi imbarazzi Alessandro -. Il paese è piccolo, io sono più abituato alle grandi città: Bologna, Ferrara…”. Conti insiste: “Quando torni saranno tutte contente le ragazze”. Ed è a questo punto che Alessandro fa coming out: “Non tanto le ragazze. Sono andato al Gay Pride, infatti. Cercherei più un ragazzo”.

Lo studio applaude e Conti, per niente imbarazzato accoglie la rivelazione con molta naturalezza e conclude: “Vedi! Evvai. Vediamo se a Serravalle qualcuno dice: c’è Alessandro”. Poi, il quiz prosegue regolarmente, esattamente come dovrebbe essere.
Alessandro è laureato in scienze sociali e ama leggere tanto che cerca un lavoro in una libreria. Scrive, anche, soprattutto di notte e chissà se prima di andare all’Eredità chi lo conosce sapeva del suo orientamento sessuale.
É comunque la prima volta che in una di quelle trasmissioni che si definiscono “per tutta la famiglia”, in una fascia oraria in cui tutti sono davanti alla TV e per di più su Rai 1 si assiste ad un coming out così spontaneo, accolto da una reazione priva di imbarazzi, ammiccatine e battutine varie. É un buon segno.

 

Articolo completo | QUI

Fonte | gay.it