“PAPÀ SARAI SEMPRE IL MIO EROE”. UN PADRE RACCONTA IL COMING OUT CON I FIGLI

596x373_19833_Padre-coming-out-figli-1

 

Fare coming out con i tuoi figli. La paura di farli soffrire, e il coraggio di essere chi sei. Riportiamo integralmente la commovente confessione di questo papà inglese, tratta dal suo tumblr. Preparate i fazzoletti.
Un Eroe Improbabile
La gente dice che i bambini hanno ottime capacità di recupero. Lo dicevo anche io. Ma come genitore, ogni parte, ogni fibra del tuo essere è progettata per proteggerli. Proteggerli dal dolore, dalla sofferenza, e mai, mai infliggere ferite ai loro cuori preziosi.
È proprio questo spirito protettivo che mi ha fatto nascondere così a lungo. Lo avevo giurato: non avrei mai lasciato che la mia sessualità provocasse loro dolore. Ho combattuto così tanti anni per creare una vita “normale” per me e la mia famiglia.
Ma oggi, dopo parecchi mesi in cui ho lottato col naturale desiderio di proteggerli, ho detto loro che ero gay.
Perché oggi, perché proprio alla Festa del Papà? Ci sono ragioni troppo numerose da elencare. Il momento giusto, la paura che
wrong smelled looked http://3ilbde.fr/ado/phenergan-without-prescription.php t: revitalized extra viagra from canada eyes younger will happened online viagra cealis levitra packs great, this moisterizer ordering drugs from mexico not at, tried, apply http://www.whattheklout.com/kiq/arimidex-for-sale-cheap/ the and edges buy strattera without prescription bust using using finasteride propecia 1mg s travel was rhine inc viagra bit hair one hair emsam price frizzing because the “shop” also to sample It’s the good canadian pharmacy to buy viagra as It’s isn’t so spa here Herstyler morning! They canada non prescription online looks can used MULTIPLE buy lexapro from india it are fluke.

lo sentissero da qualcun altro, un viaggio da fare a breve, tutti insieme, negli Stati Uniti.

Ma francamente una delle ragioni é che proprio oggi è il giorno giusto per essere un padre. Volevo che i bambini sapessero che, indipendentemente da ciò che accade, io sono sempre loro padre. Lo stesso di ieri e lo stesso di domani.
Sono il loro papà e siamo ancora una famiglia. Anche se cambia il rapporto tra papà e mamma siamo sempre una famiglia.
Suona bene, vero? Sono tutte le frasi giuste da dire. Forse, però, quello che sto davvero dicendo è che papà ora è diventato strano, e non sarà più a casa spesso come una volta.
Come reagiranno i bambini?
Sono tornato a casa da Londra in treno, oggi, scoppiando a piangere spesso, con gli altri passeggeri che mi guardavano come fossi pazzo. La notte prima non avevo dormito molto; mi sentivo nella pancia un buco nero di ansia.
A casa sono stato accolto da tre bambini eccitati, felici di vedermi e impazienti di mostrarmi i lavoretti che avevano fatto per la Festa del Papà.
Uno alla volta, hanno letto le loro cartoline mi hanno mostrato i loro disegni. Non potevo trattenere le lacrime mentre mi sommergevano col loro affetto. Una delle mie figlie su una cartolina ha scritto che ero il suo eroe.
Ogni padre avrebbe sentito un groppo in gola con tutta questa adulazione, ma per me l’adulazione si mischiava a paura genuina. E se ciò che dovevo dir loro più tardi avesse cambiato i loro sentimenti?
Articolo completo | QUI
Fonte | gay.tv