“TRACCE DI LEI” – Il brano rap autobiografico dell’attivista trans Francesco Brodolini

 

Francesco Brodolini è un’ attivista Trans che nel corso della sua transizione da femmina a maschio ha mostrato al mondo LGBT+ e non solo, tutto il suo percorso di transizione, da quando era Luna fino ad oggi cercando, attraverso dei video caricati su Facebook, YouTube ed Instagram di sensibilizzare ed informare chi non sapeva, chi non conosceva, chi giudicava, un percorso di cambio di genere.

TRACCE DI LEI è un brano rap autobiografico. Volevo far capire che sono un essere umano – ci dice Francesco – che provo come tutt* delle emozioni e che tutt* siamo divers*. La diversità – sottolinea – ci rende unic* e nell’ultima strofa del testo che ho scritto faccio comprendere che potrei fregarmene del giudizio ma chi giudica non si fermerà, quindi bisogna sensibilizzare, metterci la faccia e Vivere.”

Ma quali sono prossimi progetti e cosa si augura per il suo futuro Francesco Brodolini? A raccontarcelo è lui stesso: “Ho molti progetti in ballo un film, dal titolo “Le strade del Crimine”, che ho girato come protagonista e che è pronto alla distribuzione, dove interpreto il ruolo di un uomo trans con difficoltà nel trovare un lavoro con i documenti originari al femminile. Ovviamente, non vorrei smettere di scrivere testi musicali, infatti con il mio produttore, Flavio di Palma, stiamo lavorando ad un progetto molto grande che interesserà tutto il mondo LGBT+. Inoltre, sto finendo di scrivere l’ultimo capitolo di un libro inerente al percorso che ho affrontato per essere finalmente me stesso. In merito ai suoi desideri Fracesco conclude: “Sono tante le cose che mi auguro, perché nel mio passato avevo lasciato in “stand-by” molti sogni. Sicuramente sposarmi con Beatrice (la mia compagna) e diventare papà. Questo sarebbe il mio sogno nel cassetto che spero si realizzi, perché questa volta mi sento pronto a donare amore incondizionato ad una donna che mi ama alla follia e che mi sta accompagnando in tutti i miei progetti.

Non ci resta che ascoltare e guardare di “TRACCE DI LEI”.

Nel sono presenti ricordi d’infanzia ed adolescenza legati a Luna.
Francesco e Luna sono la stessa identica persona, poiché, secondo la mia esperienza di percorso di transizione, la mia anima non è mai cambiata, anzi, ha preso forma nell’uomo che ho sempre sentito di essere.
“TRACCE DI LEI” è un testo che ho scritto nel momento in cui ho fatto pace con il mio passato.
Ringrazio Flavio Di Palma il mio produttore che mi ha aiutato a realizzare il primo brano in Italia dedicato ad un percorso di transizione.” (Francesco Brodolini)