DIRITTI LGBT: L’ITALIA É FERMA AL 1985 (IN AMERICA)

Unioni-gay

L’Huffington Post USA ha pubblicato un elenco con le 8 cose che persone LGBT non potevano fare nel 1985, e quelle che ancora non possono fare al giorno d’oggi. Una prospettiva molto interessante per mostrarequanto è stato fatto in materia di diritti civili e quanto ancora c’è da fare. Ecco l’elenco di cosa non potevano fare le persone LGBT nel 1985:

  1. Arruolarsi nell’esercito ed essere dichiarati
  2. Fare sesso senza il rischio di essere arrestati
  3. Essere protetti da una legge contro l’omofobia e la transfobia
  4. Sposarsi
  5. Avere una legge che proteggesse i ragazzini e le ragazzine transessuali
  6. Visitare il proprio compagno all’ospedale
  7. Essere un personaggio famoso e fare coming out senza conseguenze
  8. Essere transessuale senza

    che questo venisse identificato come malattia mentale

E invece, queste sono i diritti che le persone LGBT in America ancora non hanno conquistato:

  1. Divieto di licenziare i dipendenti in base all’orientamento sessuale o all’identità di genere
  2. Il matrimonio (almeno in 36 Stati)
  3. Essere genitori (in alcuni Stati)
  4. Arruolarsi nell’esercito se si è transessuali
  5. Ricevere la visita del partner in carcere (a meno che non si venga imprigionati nello Stato di New York o in California)
  6. Legge che impedisca alle aziende di discriminare i clienti LGBT (in alcuni Stati, infatti, le aziende si possono rifiutare di erogare i propri servizi alle persone LGBT).

Ora, passiamo all’Italia. Dalle nostre parti, per fortuna, non esiste nessuna legge che vieti alle persone dichiaratamente omosessuali di svolgere il proprio servizio nelle forze di polizia e nelle forze armate – infatti, esiste un’associazione, Polis Aperta, di persone omosessuali che servono lo Stato. Altrettanto, non esiste nessuna legge che condanni con il carcere rapporti omosessuali. Per il resto, direi che siamo fermi al 1985. Ricapitoliamo.

In Italia le persone LGBT non possono:

  1. Sposarsi
  2. Essere genitori (in Italia le coppie omosessuali non possono accedere alla fecondazione assistita, né è permesso al partner di adottare i figli del genitore biologico)
  3. Adottare
  4. Essere protetti da una legge contro l’omofobia e la transfobia
  5. Avere una legge che protegga i ragazzini e le ragazzine transessuali
  6. Visitare il proprio partner all’ospedale (non esiste nessuna legge che lo vieti, ma non essendo riconosciuta la coppia da un punto di vista giuridico, la possibilità di visita non è automatica e la famiglia della persona malata – se vuole – può opporsi)
  7. Essere un personaggio famoso e fare coming out senza conseguenze
  8. Essere transessuali senza che questo venga identificato come malattia mentale
  9. Arruolarsi nell’esercito se si è transessuali
  10. Avere la visita del partner in carcere (anche in questo caso non esiste alcuna legge che lo vieti, ma vale lo stesso per le visite in ospedale)

Non vorrei sembrare disfattista, ma siamo messi piuttosto male.

 

Articolo completo | QUI

Fonte | lezpop.it